Conoscere il Balsamico


LE ORIGINI


Con il termine aceto balsamico si intende comunemente un caratteristico condimento agrodolce prodotto storicamente nelle province di Modena e Reggio Emilia.


Il  Balsamico è conosciuto sin dal Medioevo, ma la sua origine è ancora avvolta nel mistero:  la gente di Spilamberto nel Modenese sostiene che esso nasce da un  "errore": una partita di mosto d'uva cotto era rimasta dimenticata in una botte di  legno  per un lungo periodo di tempo .  Dopo alcuni anni, si é riscontrato un processo di acidificazione naturale che ha dato vita ad un prodotto denso e deliziosamente agrodolce.

 

La parola "balsamico" riporta alle qualità aromatiche ed ai profumi di questo condimento sublime.

TRADIZIONALE 


Considerato uno dei prodotti alimentari più rari e più costosi al mondo, (solo circa 100.000 bottiglie diventano disponibili ogni anno per il mercato mondiale),  il Tradizionale di Modena  è protetto dalla Denominazione di Origine Protetta dell'Unione Europea.


Questo significa che per  legge tutte le materie prime ed anche i metodi di produzione e invecchiamento devono avvenire all'interno della provincia di Modena, Italia.


Il prodotto può essere invecchiato almeno  12 anni ("Affinato") o almeno 25 anni ("Extra Vecchio").


E 'disponibile in bottiglie da  100 ml disegnate da Giugiaro e sono fornite insieme al proprio astuccio singolo e ricettario.


Grazie alla sua consistenza densa ed al suo  gusto equilibrato,  una o due gocce sono sufficienti per rendere unica qualsiasi pietanza.

ACETO BALSAMICO DI MODENA IGP   


Trattasi di un'alternativa meno costosa del Tradizionale. Le uve provengono da 7 diversi vitigni tipici della regione Emilia Romagna (Sangiovese, Lambrusco, Trebbiano, Albana, Ancellotta, Fortuna, Montuni) e, per legge, il processo di miscelazione e l'invecchiamento deve avvenire nelle province di Modena e Reggio Emilia.


La densità può variare enormemente - un Balsamico economico avrà una bassa densità e sarà adatto per condire insalate e per uso quotidiano.  Un Balsamico di fascia alta invece possiede una percentuale elevata  di mosto cotto d'uva e quindi una maggiore densità e sarà adatta sia  per condire insalate, ma anche per l'uso in salse, e versata su  carne, formaggi, verdure e fragole.


Per legge, tutti gli Aceti Balsamici di Modena  IGP hanno una acidità minima del 6% e l'unità di vendita più piccola ammessa é 250 ml.


CONDIMENTI


Pur avendo una elevata densità,  non hanno la complessità dei gusto offerto da un prodotto con maggiore invecchiamento.


Si trovano in commercio in  unità di vendita anche inferiori a 250 ml.

Esistono varianti bianchi e rosé che offrono un gusto fantastico e non colorano i piatti.


Villa Modena realizza anche un Condimento Agrodolce Mela  fatto esclusivamente con mele.

 

CREMA BALSAMICA

 

Oggi, in quasi tutti i ristoranti eleganti del mondo si trovano pietanze decorate e completate da una "Glassa" o "Crema Balsamica".